Tuesday 19 February 2019

 

Vi invitiamo ad una Scommessa che si terrà mercoledì 20 giugno 2018 presso Emilbanca via Trattati Comunitari dalle ore 17,00 alle ore 19,30 (Sala Marconi, piano terra).

Titolo della scommessa:
"Benessere e Musica"
con:
Giorgio Fabbri, Enzo Spaltro, Isabella Covili

 

La musica può giocare un ruolo importante nella nostra vita. La ricerca scientifica evidenzia che la musica rappresenta uno strumento efficace per gestire le nostre emozioni e bilanciare il nostro umore, capace di stimolare le sostanze chimiche che promuovono il benessere (come le endorfine, la dopamina, l’ossitocina).
La musica è anche una forma di intelligenza, che può aiutarci a migliorare la comunicazione e la memoria, e a tracciare vie per risolvere con più efficacia i problemi, promuovendo l’empowerment personale e professionale. L’incontro sarà un’occasione per scoprire come scegliere e utilizzare la musica per portare maggiore benessere nei diversi momenti della propria quotidianità e della propria esistenza. 

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
o chiamare il numero 3341313827

Published in Blog & Notizie

3° CONVEGNO D’ESTATE
“ECONOMIA PSICOLOGICA”

21 GIUGNO 2018

Dalle ore 10,00 alle ore 18,00
c/o EMILBANCA - via Argelati 10 - Argelato(BO)


E’ abbastanza evidente che l’economia ha negli ultimi tempi accresciuto fortemente la propria importanza. Il tipo di potere che era prevalentemente concentrato nelle religioni, nelle investiture, nelle conquiste armate e nelle ricchezze economiche, si è venuto più recentemente a concentrare nella ricerca del benessere. E non solo nel benessere fisico, ma anche in quello psichico: sentirsi bene è diventato più importante che stare bene. E’ cominciata l’epoca della soggettività per cui le percezioni sono state sempre più importanti rispetto alle realtà. Fino a pensare che la speranza di benessere è già benessere e la possiamo chiamare bellessere. E fino a credere che non basta concentrare la ricchezza nelle mani di pochi perché il benessere o è diffuso nella maggioranza delle persone oppure non può diventare bellessere.
Seguendo questa tendenza l’economia ha cessato di essere una teologia ed è diventata una modalità di accrescere il benessere delle persone. Lo si vede per esempio nella scelta dei consumi e nella loro prevalente funzione nello sviluppo e nell’apprendimento di nuove modalità di vita. La longevità crescente da alcuni è considerata come indice di bellessere e da altri come condizione di senescenza progressiva e quindi di maggiori difficoltà per i giovani in una società di anziani.
Si è cominciato con i premi Nobel per l’economia, che, come si sa sono stati solo recentemente aggiunti ai premi Nobel per la fisica e per la letteratura. I premi Nobel per gli economisti sono stati istituiti dalla Banca di Svezia e sono stati molto frequentemente assegnati a psicologi, sociologi e specialisti di problemi del lavoro. Seguendo questo filone la Università delle Persone e la Fondazione Enzo Spaltro hanno organizzato il 3° convegno d’estate con il seguente titolo “Economia psicologica”. Con questo argomento si sono volute seguire le idee del premio Nobel per l’economia Richard H. Thaler del 2017. Un economista come Thaler, che insegna all’università di Chicago economia e scienza del comportamento. Questo autore ha recentemente criticato l’economia fino ad ora praticata definendola disumana e incapace di aiutare veramente le persone a raggiungere il proprio benessere.

Il programma del 3° Convegno è essenzialmente quello di studiare i comportamenti umani e le capacità delle persone di raggiungere una via originale e personale al proprio benessere. Quattro argomenti sono stati presentati da questo autore e sono: l’autonomia delle singole persone, il denaro e le sue evoluzioni, la società e la responsabilità verso il pianeta e le nuove forme di apprendimento, relazione e sviluppo.
Il metodo che viene proposto in questo convegno costituirà l’inizio di un ciclo di incontri sull’economia psicologica che si svolgeranno con una frequenza mensile ad Argelato e che consisteranno in una lettura e discussione di testi di economia e di psicologia con la partecipazione di docenti specializzati. Si leggeranno testi di Adams Smith, di J. M. Keynes, di Karl Marx, di Silvio Gesell, di Philiph Slater, di Federico Caffè, di Daniel Kahneman, di Richard Thaler, ed altri ancora.
Il convegno si svolgerà in due tempi:
1°- introduzione ad una nuova economia psicologica ed ad una nuova formazione economica
2°- esperienze di apprendimento connettivo: relazioni, associazioni, successioni. Buone e belle relazioni, associazioni ed incroci di idee, successioni di tempi, fasi e sviluppi.
Il convegno si svolgerà dalle ore 10,00 alle ore 18,00 di giovedì 21 giugno 2018. Il convegno sarà composto da interventi di Domenico Arato, Pier Paolo Baretta, Sara Cirone, Isabella Covili, Gabriele Fava, Nino Galloni, Roberta Lasi, Paolo Pellegrini, Daniele Ravaglia, Mauro Sirani, Enzo Spaltro. Durante il convegno sarà presentato il ciclo di incontri mensili di “economia psicologica” da svolgere su testi ed esperienze connesse con il tema del convegno stesso e presentate ad Argelato. Il libro di testo consigliato per questa presentazione ed un inizio di svolgimento del ciclo di lezioni sarà : Richard H. Thaler, Cass R. Sunstein “La spinta gentile”, Feltrinelli, Milano 2018.

SCARICA LA LOCANDINA

Modalità di partecipazione: Inviare un’ e-mail all’indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
O chiamare il numero 334 1313827-Segreteria UP

Published in Blog & Notizie
Wednesday, 09 May 2018 00:00

Scommessa "Prosa o Poesia" 17 Maggio 2018

Vi invitiamo ad una Scommessa che si terrà giovedì 17 maggio 2018 presso Emilbanca via Trattati Comunitari dalle ore 17,00 alle ore 19,00 (Sala Marconi, piano terra).

Titolo della scommessa:
"Prosa o Poesia"

Prosa e poesia non sono solo due forme letterarie, ma occasioni di benessere e di espressione. Ciò riguarda i comportamenti lavorativi e personali. Ne parleremo con Francesco di Lorenzo (docente di materie umanistiche) ed Enzo Spaltro (poeta). 
Tutti i soci sono invitati a partecipare ed a contribuire alla scommessa.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
o chiamare il numero 3341313827

Published in Blog & Notizie
Friday, 23 February 2018 00:00

Scommessa "Prosa o Poesia" 1 Marzo 2018

Vi invitiamo ad una Scommessa che si terrà giovedì 1 marzo 2018 presso Emilbanca via Trattati Comunitari dalle ore 17,00 alle ore 19,00 (Sala Marconi, piano terra).

Titolo della scommessa:
"Prosa o Poesia"

Prosa e poesia non sono solo due forme letterarie, ma occasioni di benessere e di espressione. Ciò riguarda i comportamenti lavorativi e personali. Ne parleremo con Francesco di Lorenzo (docente di materie umanistiche) ed Enzo Spaltro (poeta). 
Tutti i soci sono invitati a partecipare ed a contribuire alla scommessa.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
o chiamare il numero 3341313827

Published in Blog & Notizie

L’idea di tempo è presente ora come non mai nella vita e nei discorsi del ventunesimo secolo.  La fisica, la storia, la religione, la filosofia, l’antropologia, la geologia, la medicina, l’economia, la finanza, la psicologia, la musica, il lavoro, lo sport, il terzo settore, la vita pubblica e quella privata hanno creato una propria specifica area di definizioni simile ma diversa rispetto ad altre.

Giova ricordare qui alcune delle tante espressioni relative alla parola tempo. Nella fisica si parla di «freccia termodinamica del tempo», ma anche di come il tempo sia più veloce in alto e più lento in basso ( verso la terra); nella filosofia con la distinzione tra cronos e càiros, il primo lineare ed il secondo circolare, con le conseguenti declinazioni del significato di passato, presente e futuro. E poi il tempo come strumento di gestione delle organizzazioni e del capitale umano mediante calendari, programmi, pianificazioni,processi, orari, ecc. Né può essere dimenticato il binomio tra tempo ed i tempi di produzione e di distribuzione dei beni, i tempi e i metodi, il valore soggettivo del tempo. Per non  dire  poi della comune distinzione tra tempo libero e tempo lavorato, tempo proprio e tempo altrui, che diventa anche la distinzione tra dovere e piacere ed il grande capitolo del dis-vertimento cioè del cambiare clima, far qualcosa di differente, alla ricerca delle felicità, dell’amore, del riposo e della longevità.

Seguendo questa turbolenza di significati, la Fondazione Enzo Spaltro ha organizzato un secondo* incontro sul Tempo inteso come idea simbolo del nostro ”tempo”, relativa a quello che c’è stato prima di noi ed a quello che verrà dopo di noi.

 

Ore 14,30 -  REGISTRAZIONE PARTECIPANTI

 

Ore 15,00 -  INIZIO LAVORI – INTRODUZIONE
Isabella Covili Faggioli, Presidente Fondazione Enzo Spaltro, Presidente Naz. AIDP-Ass.It. per la Direzione del  Personale
Paolo Pellegrini, Direttore Fondazione Enzo Spaltro, Fondatore Carlo Console Consulting

 

INTERVENGONO:
Enzo Spaltro, medico, pioniere della medicina e della psicologia del lavoro, Direttore della rivista Psicologia e Lavoro
Gaetano Aiello, economista, Prof. Ordinario, Direttore del Dipart. di scienze per l’economia e l’impresa- Unifi
Nadio Delai, sociologo, Presidente Ermeneia, già direttore della Fondazione Censis
Giorgio Fabbri, Direttore d’orchestra, compositore, direttore di Conservatorio, TEDx speaker
Simonetta Monechi, geologo, Prof. Ordinario, Dip.di scienze della terra-Unifi
Lorenzo Rook, paleontologo, Prof. ordinario Dip.di scienze della terra-Unifi
Massimiliano Santoro: antropologo culturale, Presidente Gruppo Prospecta

 

TESTIMONIANZE
Mirko Balducci, design fiction, data visualization, TEDx speaker
Giacomo Lucibello, imprenditore, presidente della squadra di rugby “ I Medicei”-Firenze

 

Ore 18,00 - DIBATTITO

CONCLUSIONI DEI RELATORI

 

(L’invito è soggetto a conferma con communicazione ad personam per l’accesso all’area)

SCARICA LA LOCANDINA

Published in Blog & Notizie

Vi invitiamo ad una Scommessa che si terrà venerdi 17 novembre 2017 presso Emilbanca via Trattati Comunitari dalle ore 17,00 alle ore 19,00 (Sala Marconi, piano terra).

Titolo della scommessa: "La moneta copernicana"

Il professor Antonino Galloni sarà intervistato dal Prof. Enzo Spaltro e dalla dr.ssa Roberta Lasi.

Nino Galloni, economista, si laurea in Giurisprudenza nel 1975 e diventa ricercatore presso l'Università di Berkeley nel 1978. A Berkeley ha svolto una ricerca sotto la guida del professor Richard Webster, che è stata pubblicata con contributo CNR. Ha collaborato col professor Federico Caffè ed è stato direttore generale al ministero del Bilancio (Ministero dell'Economia), poi a quello del Lavoro. Autore di numerosissimi saggi e studi di economia, fra cui La Moneta Copernicana (assieme all'avv. Marco Della Luna), è docente presso la Cattolica di Milano, la Luiss di Roma e le Università di Napoli e Modena.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
o chiamare il numero 3341313827

Published in Blog & Notizie

La definizione del sole 24 Ore di Job Rotation è la seguente “La Job Rotation p una strategia aziendale, adottata soprattutto da grandi imprese, che prevede la possibilità di spostare periodicamente i dipendenti in diversi settori evitando l'assegnazione di mansioni predeterminate. La rotazione consente di conoscere le varie fasi del processo produttivo aziendale nell'ottica di una visione globale dei problemi che si possono manifestare, a livello di relazioni umane e a livello operativo”.

Secondo l’ Università delle Persone è molto di più.

La job rotation è una strategia di management la quale mediante lo spostamento verticale ed orizzontale dei lavoratori in una organizzazione permette di:

  •   Scoprire e sviluppare il talento
  •   Riqualificare il personale
  •   Garantire la possibilità di esprimersi.

I processi efficienti in azienda sono quelli in grado di trasformare la materia prima disponibile, le persone, nel miglior lavoratore possibile che esse possono diventare. Diversamente da quanto avviene nelle scuole, dove si tende a far progredire solo chi ottiene risultati in linea con quelli previsti dai programmi ministeriali lasciando indietro gli altri, il successo di una organizzazione dipende dalla capacità che essa ha di riconoscere e far esprimere le risorse e potenzialità di tutti i lavoratori in essa presenti. La job rotation, una mentalità orientata all'innovazione (per esempio mediante l’impiego di smart office) ed una attenzione e formazione ad un buon clima aziendale, sono alcune tra le strategie per raggiungere il vantaggio competitivo dell’impresa come testimoniano le esperienze di Philip Morris e di Rabobank.

Bologna 2 dicembre 2016 Convegno sulla Job Rotation di Università delle Persone

Published in Blog & Notizie
Page 1 of 4

Notizie Blog