Tuesday 19 February 2019

 

Wednesday, 13 February 2019 00:00

10° Convegno di Primaveria 29-30/03/2019 Cervia

X°  Convegno di Primavera

"BECOMING E LAUREA IN SE' STESSO"
 

Club Hotel Dante
Viale Milazzo 81, Cervia
 

29/30  marzo 2019

 PROGRAMMA:

Venerdì 29 marzo 2019

 

Per cominciare
modera Rossella Seragnoli

 

10.00 - Video

 

10.30 - Enzo Spaltro - Becoming e Decalogo

 

10.50 - Isabella Covili Faggioli - I moltiplicatori

 

11.10 - Paolo Pellegrini - Scarsificatori o Repressori

 

11.30 - Mauro Sirani Fornasini - Dalla Formazione allo Sviluppo - UP

 

11.50 - Discussione con i partecipanti facilitata da Sara Cirone

 

12.50 - Pranzo

 

 

Il Becoming
modera Fabrizio Miccoli

 

14.30 - Video

 

15.00 - Giorgio Sangiorgi - Vito Volpe - Il perdono e la partecipaznioe

 

15.30 - Tomaso Ghirelli - Pastorale del lavoro

 

16.00 - Beppe Sivelli - Il becomer e la conquista della gioia

 

16.30 - Giovanni Giuriato - La Giustizia e le carceri

 

17.00 - Luigi Maria Vignali - Gli italiani all’estero

 

17.30 - Flaviano Celaschi - Il Design : corpo , tempo, clima

 

18.00 - Discussione con i partecipanti facilitata da Lauro Venturi

 

19.00 - Premio della Fondazione Enzo Spaltro

 

19.30 - Rappresentazione teatrale “Pugni Chiusi”

 

20.30 - Cena

 

21.30 - Serata musicale - Giorgio Fabbri - Trio Makamè

 

 

Sabato 30 marzo 2019

 

Il becomer
modera Cinzia Rossi

 

09.00 - Giorgio del Mare - Sergio Marchionne, il becoming nell’industria

 

09.30 - Stefano Ruffo - Il tempo secondo Einstein

 

10.00 - Paola Baldassarri - Il becoming di M. Obama

 

10.30 - Adriana Velasquez - Il cibo

 

11.00 - Nadio Delai - La famiglia

 

11.30 - Video

 

11.45 - Discussione finale con i partecipanti facilitata da Rosanna Gallo

 

Per continuare 

12.45 - Enzo Spaltro

13.00 - Light Lunch 

 

SCARICA LA LOCANDINA

Modalità di partecipazione: Inviare un’ e-mail all’indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Published in Blog & Notizie
Monday, 08 October 2018 15:34

Visita in Philip Morris - 15 Ottobre 2018

LUNEDÌ 15 OTTOBRE 2018 dalle ore 14,30 alle ore 18,00 si terrà la visita presso "Philip Morris Manufactoring & Technology" (Crespellano).

In allegato il programma dell'evento e le indicazioni stradali.

Per partecipare all'evento è obbligatoria la prenotazione, scrivendo a  This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.  

Published in Blog & Notizie
Tuesday, 11 September 2018 00:00

T-Group 28-29-30 settembre 2018

immagine per webIn Italia, si organizzano pochi T-group, l’Università delle Persone, nei suoi dieci anni di vita, senza logiche profit, propone annualmente questo laboratorio come esperienza didattica e come “porta” per il cambiamento.

Il Tgroup è un laboratorio residenziale di dinamica di gruppo che favorisce l’acquisizione e lo sviluppo di una sensibilità ai fenomeni di gruppo, e aiuta ad affinare la percezione di sé e degli altri. Per questo è particolarmente indicato per chi lavora in team, per chi gestisce gruppi, per i professionisti della formazione e dell’orientamento (insegnanti, educatori, trainers, coach, counselor, psicologi) ed anche per chi ha ruoli di leadership dentro le organizzazioni. Difatti, essendo un laboratorio esperienzale può essere un’opportunità di crescita e cambiamento anche per tutti coloro che hanno semplicemente il desiderio di migliorare la propria capacità di relazionarsi e di “stare” con gli altri.

Carl Rogers lo ha definito "la più potente tecnica di intervento sociale inventata nel XX° secolo".

SCARICA QUI IL DEPLIANT

 

 

Per informazioni ed iscrizioni:

Isabella Margheri, segreteria UP
cell. 334 131 3827
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Published in Blog & Notizie

Vi invitiamo ad una Scommessa che si terrà mercoledì 20 giugno 2018 presso Emilbanca via Trattati Comunitari dalle ore 17,00 alle ore 19,30 (Sala Marconi, piano terra).

Titolo della scommessa:
"Benessere e Musica"
con:
Giorgio Fabbri, Enzo Spaltro, Isabella Covili

 

La musica può giocare un ruolo importante nella nostra vita. La ricerca scientifica evidenzia che la musica rappresenta uno strumento efficace per gestire le nostre emozioni e bilanciare il nostro umore, capace di stimolare le sostanze chimiche che promuovono il benessere (come le endorfine, la dopamina, l’ossitocina).
La musica è anche una forma di intelligenza, che può aiutarci a migliorare la comunicazione e la memoria, e a tracciare vie per risolvere con più efficacia i problemi, promuovendo l’empowerment personale e professionale. L’incontro sarà un’occasione per scoprire come scegliere e utilizzare la musica per portare maggiore benessere nei diversi momenti della propria quotidianità e della propria esistenza. 

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
o chiamare il numero 3341313827

Published in Blog & Notizie

3° CONVEGNO D’ESTATE
“ECONOMIA PSICOLOGICA”

21 GIUGNO 2018

Dalle ore 10,00 alle ore 18,00
c/o EMILBANCA - via Argelati 10 - Argelato(BO)


E’ abbastanza evidente che l’economia ha negli ultimi tempi accresciuto fortemente la propria importanza. Il tipo di potere che era prevalentemente concentrato nelle religioni, nelle investiture, nelle conquiste armate e nelle ricchezze economiche, si è venuto più recentemente a concentrare nella ricerca del benessere. E non solo nel benessere fisico, ma anche in quello psichico: sentirsi bene è diventato più importante che stare bene. E’ cominciata l’epoca della soggettività per cui le percezioni sono state sempre più importanti rispetto alle realtà. Fino a pensare che la speranza di benessere è già benessere e la possiamo chiamare bellessere. E fino a credere che non basta concentrare la ricchezza nelle mani di pochi perché il benessere o è diffuso nella maggioranza delle persone oppure non può diventare bellessere.
Seguendo questa tendenza l’economia ha cessato di essere una teologia ed è diventata una modalità di accrescere il benessere delle persone. Lo si vede per esempio nella scelta dei consumi e nella loro prevalente funzione nello sviluppo e nell’apprendimento di nuove modalità di vita. La longevità crescente da alcuni è considerata come indice di bellessere e da altri come condizione di senescenza progressiva e quindi di maggiori difficoltà per i giovani in una società di anziani.
Si è cominciato con i premi Nobel per l’economia, che, come si sa sono stati solo recentemente aggiunti ai premi Nobel per la fisica e per la letteratura. I premi Nobel per gli economisti sono stati istituiti dalla Banca di Svezia e sono stati molto frequentemente assegnati a psicologi, sociologi e specialisti di problemi del lavoro. Seguendo questo filone la Università delle Persone e la Fondazione Enzo Spaltro hanno organizzato il 3° convegno d’estate con il seguente titolo “Economia psicologica”. Con questo argomento si sono volute seguire le idee del premio Nobel per l’economia Richard H. Thaler del 2017. Un economista come Thaler, che insegna all’università di Chicago economia e scienza del comportamento. Questo autore ha recentemente criticato l’economia fino ad ora praticata definendola disumana e incapace di aiutare veramente le persone a raggiungere il proprio benessere.

Il programma del 3° Convegno è essenzialmente quello di studiare i comportamenti umani e le capacità delle persone di raggiungere una via originale e personale al proprio benessere. Quattro argomenti sono stati presentati da questo autore e sono: l’autonomia delle singole persone, il denaro e le sue evoluzioni, la società e la responsabilità verso il pianeta e le nuove forme di apprendimento, relazione e sviluppo.
Il metodo che viene proposto in questo convegno costituirà l’inizio di un ciclo di incontri sull’economia psicologica che si svolgeranno con una frequenza mensile ad Argelato e che consisteranno in una lettura e discussione di testi di economia e di psicologia con la partecipazione di docenti specializzati. Si leggeranno testi di Adams Smith, di J. M. Keynes, di Karl Marx, di Silvio Gesell, di Philiph Slater, di Federico Caffè, di Daniel Kahneman, di Richard Thaler, ed altri ancora.
Il convegno si svolgerà in due tempi:
1°- introduzione ad una nuova economia psicologica ed ad una nuova formazione economica
2°- esperienze di apprendimento connettivo: relazioni, associazioni, successioni. Buone e belle relazioni, associazioni ed incroci di idee, successioni di tempi, fasi e sviluppi.
Il convegno si svolgerà dalle ore 10,00 alle ore 18,00 di giovedì 21 giugno 2018. Il convegno sarà composto da interventi di Domenico Arato, Pier Paolo Baretta, Sara Cirone, Isabella Covili, Gabriele Fava, Nino Galloni, Roberta Lasi, Paolo Pellegrini, Daniele Ravaglia, Mauro Sirani, Enzo Spaltro. Durante il convegno sarà presentato il ciclo di incontri mensili di “economia psicologica” da svolgere su testi ed esperienze connesse con il tema del convegno stesso e presentate ad Argelato. Il libro di testo consigliato per questa presentazione ed un inizio di svolgimento del ciclo di lezioni sarà : Richard H. Thaler, Cass R. Sunstein “La spinta gentile”, Feltrinelli, Milano 2018.

SCARICA LA LOCANDINA

Modalità di partecipazione: Inviare un’ e-mail all’indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
O chiamare il numero 334 1313827-Segreteria UP

Published in Blog & Notizie
Wednesday, 09 May 2018 00:00

Scommessa "Prosa o Poesia" 17 Maggio 2018

Vi invitiamo ad una Scommessa che si terrà giovedì 17 maggio 2018 presso Emilbanca via Trattati Comunitari dalle ore 17,00 alle ore 19,00 (Sala Marconi, piano terra).

Titolo della scommessa:
"Prosa o Poesia"

Prosa e poesia non sono solo due forme letterarie, ma occasioni di benessere e di espressione. Ciò riguarda i comportamenti lavorativi e personali. Ne parleremo con Francesco di Lorenzo (docente di materie umanistiche) ed Enzo Spaltro (poeta). 
Tutti i soci sono invitati a partecipare ed a contribuire alla scommessa.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
o chiamare il numero 3341313827

Published in Blog & Notizie
Wednesday, 02 May 2018 00:00

Psicodramma 8-9 giugno 2018

Cos’è Lo Psicodramma

Lo Psicodramma (dal greco drao, agisco e dall'inglese drama, teatro) è un modello e un metodo psicoterapeutico storicamente alla base delle terapie di gruppo, ideato a Vienna negli anni Venti da Jacob Levi Moreno e sviluppato dal 1925 in America. Da lì si diffuse in tutto il mondo in seguito a numerose missioni di studio di psicologi, sociologi e psichiatri al teatro del "Moreno Institute" di Beacon (New York). Lo psicodramma (anche chiamato psicoplay) ricorre al gioco di messa in  scena improvvisato e libero, e mira a sviluppare attivamente la spontaneità dei soggetti e lo sviluppo di relazioni di "tele" inteso come comprensione, intesa ed empatia reciproca.
Lo Psicodramma è un metodo di lavoro di gruppo che sfrutta la messa in scena di tipo teatrale del proprio vissuto, più o meno problematico, per giungerne alla rielaborazione e, nel caso di conflitti e problemi, alla loro risoluzione attraverso la possibilità di rivedere e rivivere il proprio problema sia dall’interno come protagonista, sia dall’esterno, come spettatore. 
Come sperimentato da Moreno nel “Teatro dell’Improvvisazione”, proprio il lavorare tramite l’improvvisazione favorisce, successivamente alla messa in scena, un recupero critico del vissuto agito scenicamente – in Psicodramma è spesso prassi trasformare un’emozione provata in un’azione corrispondente e significante, la consegna data è spesso: “non dirmelo, fammelo vedere”, bypassando così i meccanismi mentali di controllo razionale che agiscono sul nostro linguaggio quotidiano – proprio perché, così, chi compie l’azione può meglio rendersi conto di cosa ha effettivamente provato e fatto.

Lo Psicodramma sarà condotto dal Prof. Beppe Sivelli 

Data e Luogo:

Inizio: Venerdì 08/06/2018 ore 10:30 Termine: Sabato 09/06/2018 ore 12:00 
Convento delle suore domenicane ss. Sacramento - via Emiliani, 54 - 48010 Fognano Brisighella (RA)

Quota di partecipazione

Soci Studenti UP € 90,00 (per vitto e alloggio in camera doppia)
Soci Ordinari € 300,00 (comprensivi di vitto e alloggio in camera doppia)
Non Soci € 400 (comprensivi di vitto e alloggio in camera doppia e della quota associativa all’Università delle Persone per l’anno 2017 che dà diritto alla partecipazione gratuita dei seminari e alla rivista “Psicologia e Lavoro”)
Supplemento camera singola € 10,00.
Per chi desidera fermarsi a pranzo la domenica   €15
La prenotazione delle camere avviene tramite la segreteria UP

Modalità di pagamento

Il pagamento si effettua tramite bonifico anticipato intestato a: UP – Università delle Persone EmilBanca – agenzia di via Macchiavelli – Bologna
IBAN – IT 42 H 07072 02406029000079827

SCARICA LA LOCANDINA

Per informazioni ed iscrizioni:

Isabella Margheri, segreteria UP
cell. 334 131 3827
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Published in Blog & Notizie
Thursday, 01 February 2018 00:00

Offerta Formativa - anno didattico 2018

 

 SCARICA LA BROCHURE PROGRAMMA 2018 
 DIVENTARE SOCI  DIVENTARE STUDENTI

 

LA VISIONE E I SUOI PRINCIPI

Vogliamo costruire un'Università che scommetta sulle Persone per promuovere un percorso di crescita da Individuo a Soggetto, a Cittadino ed infine a Persona e Comunità, proiettando una speranza di Benessere futuro utilizzando l’idea di Bellezza.
Con una didattica che:

  • Favorisca l’apprendimento dell’imparare-a-imparare.
  • Sviluppi la mentalità plurale e le tecniche di gruppo.
  • Rinforzi la capacità di costruire belle Relazioni e impedisca l’assoggettamento.
  • Consideri già benessere la speranza di benessere chiamandola Bellessere.

Occorrono nuovi strumenti per una nuova curiosità. Occorre definire le cose che facciamo con nuove parole, se vogliamo che queste cose diventino nuove. Altrimenti resteranno vecchie. Manteniamo perciò solo la parola Università. Tutto il resto deve cambiare, l’armamentario didattico deve cambiare.

Oggi occorre risvegliare il piacere dell’imparare. Cosa possiamo fare per risvegliare questo piacere? Occorre considerare l’Università come un punto di innovazione e di supporto al cambiamento, poi come un luogo allegro, alla ricerca del benessere e non del malessere, un luogo di studio non è un luogo di guerra: per questo sono sorti i conventi e poi le università.

Sono nate le professioni e le corporazioni di arti e mestieri, poi anche le attività di manutenzione, quelle che oggi si chiamano terziarie. È nato il lavoro come produzione di ricchezza, è nata anche la bellezza e la speranza del futuro, l’arte e la promessa di benessere che oggi viene chiamata Bellessere.

Questo futuro della bellezza pone alcuni vincoli all’idea di benessere. Innanzitutto un diverso dizionario con una ridefinizione ed una riconcettualizzazione di alcuni termini sinora rimasti vaghi, come malessere, benessere, bellessere, potere quantitativo e qualitativo, a somma zero ed a somma variabile, bontà e bellezza, vendetta e perdono, mito e gioco.

Università non deve più significare strapotere, come spesso è stato sinora, ma parità. Un luogo di studio nel quale imparare sia un piacere.

Occorre disporre di un modello di sviluppo che scommetta sulle persone per promuovere un percorso di crescita che parta dall’individuo, prosegua con il soggetto, poi col cittadino, la persona ed infine con la comunità. Passando ai punti specifici di quello che si sta proponendo e cioè il passaggio dal qui ed ora dei gruppi-persone al lì ed allora delle comunità, occorre ricordare che il futuro non si prevede, ma si progetta e che non c’è futuro senza gruppo, né gruppo senza futuro. In definitiva occorre riformulare un modello didattico come “traghetto”, cioè passaggio da una riva all’altra del fiume delle fasi di sviluppo sopra menzionate: soggetto, cittadino, persona e comunità. La didattica accompagna questo sviluppo ridefinendo le stanze-lezioni, porte-unità residenziali, finestre-visite e avvalendosi delle scommesse-esplorazioni e i Convegni-Bellessere.

Università delle Persone vuole essere un interstizio di libertà a basso controllo del dominio vigente. Vuole promuovere una didattica nuova basata più sull’apprendimento (invenzione), che sull’insegnamento (scoperta), per costruire una comunità di apprendimento fatta da allievi, docenti e utenti.

 01 DIDATTICA

CONTENUTI

Al termine del percorso i partecipanti avranno imparato:

  • a relazionarsi positivamente con le persone.
  • ad attivare network di lavoro.
  • a rendere il lavoro produttivo di ricchezza non solo economica.
  • ad essere capaci di esprimere se stessi ed il proprio potenziale.
  • ad individuare e rafforzare le proprie motivazioni (balance work & family).
  • a superare le resistenze alla ricerca di un lavoro gradevole.
  • a saper gestire processi di negoziazione.
  • a pensare al futuro come a un desiderio di benessere condiviso socio-psico-economico.
  • a prepararsi al lavoro del futuro.

02 CONTENUTI

A CHI CI RIVOLGIAMO

Il percorso è dedicato a tutte le persone che cercano un miglioramento, attraverso una manutenzione sistematica e continua: di sé, delle relazioni, del lavoro e del contesto.
E che nella propria attività desiderano:

  • Competere in modo collaborativo.
  • Essere attori del proprio cambiamento.
  • Esprimere il miglioramento di sé attraverso il lavoro.
  • Essere preparati al mondo del lavoro futuro.

 

PROGRAMMA 2018

03 PROGRAMMA

 

Per Informazioni

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.  
o chiamare il numero
 3341313827

Published in Blog & Notizie
Page 1 of 7

Notizie Blog